top of page

Protocollo Yo-yo test

Affidabilità e validità dei test Yo-Yo in giocatori di calcio dai 9 ai 16 anni.



Lo scopo di questo studio è di esaminare l'affidabilità del test-retest e la validità del costrutto di tre test intermittenti Yo-Yo


All'interno di 7 giorni, ogni partecipante ha eseguito due ripetizioni di un test intermittente Yo-Yo adattato all'età, cioè il Yo-Yo intermittente di recupero livello 1 per bambini da 9 a 11 anni; lo Yo-Yo intermittente di resistenza livello 1 per ragazzi da 12 a 13 anni e il test di resistenza intermittente Yo-Yo livello 2 per i ragazzi dai 14 ai 16 anni.


La frequenza cardiaca di picco (HRpeak) è stata determinata per tutti i test. La distanza percorsa nei test è stata del 57% (1098 ± 680 vs 700 ± 272 m), 119% (2325 ± 778 vs. 1062 ± 285 m) e 238% (1743 ± 460 vs. 515 ± 113 m) più alta (p ≤ .016), rispettivamente per i ragazzi allenati a calcio che per quelli non sportivi di 9-11, 12-13 e 14-16 anni.


Gli errori tipici di misurazione della distanza Yo-Yo, espressi come percentuale del coefficiente di variazione (intervallo di confidenza), erano 11,1% (9,0-14,7%), 10,1% (8,1-13,7%) e 8,5% (6,7-11,7%) per i calciatori di età 9-11, 12-13 e 14-16 anni, rispettivamente, con valori corrispondenti del 9,3% (7,4- 12,8%), 10,2% (8,1-14,0%) e 8,5% (6,8-11,3%) per i ragazzi non sportivi. I valori del coefficiente di correlazione intraclasse per test-retest erano eccellenti in entrambi i gruppi (range: 0,844-0,981).


L'HRpeak relativo non differiva significativamente tra i gruppi nel test e nel retest. In conclusione, le prestazioni del test intermittente Yo-Yo e il picco di FC sono affidabili per i calciatori dai 9 ai 16 anni e per i ragazzi non sportivi.


Inoltre, le prestazioni dei tre test Yo-Yo erano apparentemente migliori per allenati al calcio che per i ragazzi non sportivi, fornendo la prova della validità del costrutto.



Introduzione


Un certo numero di studi sul calcio hanno dimostrato che la capacità aerobica di

esercizio intermittente ad alta intensità è legata alle attività di partita ad alta intensità (Bangsbo, Iaia, & Krustrup, 2008; Castagna, Manzi, Impellizzeri, Weston, & Barbero Alvarez, 2010; Rebelo, Brito, Seabra, Oliveira, & Krustrup, 2014), il che fornisce razionale per testare questa capacità nei giovani calciatori.


Inoltre, l'attività fisica quotidiana di bambini e adolescenti sembra consistere

principalmente in esercizi intermittenti, sia in lezioni di educazione fisica (ad esempio, sport di squadra) o in attività ricreative.


Inoltre, i ragazzi di questa età tollerano meglio l'esercizio intermittente rispetto a quello continuo (Ratel et al.,2004) e le prestazioni aerobiche può essere efficacemente migliorata attraverso l'esercizio intermittente ad alta intensità nei giovani (Baquet, Berthoin, Gerbeaux, & Van Praagh, 2001).


Data l'importanza dell'esercizio intermittente ad alta intensità nell'infanzia e

nell'adolescenza per le prestazioni e la salute, i test sul campo intermittenti sono

suggeriti per queste popolazioni (Bangsbo et al., 2008; Bendiksen, Ahler, Clausen,

Wedderkopp, & Krustrup, 2013; Bendiksen et al., 2014; Castagna et al., 2006; Deprez et al., 2014; Krustrup et al., 2003, 2006).


Tuttavia, a causa dell'età cronologica e delle differenze di genere nelle prestazioni

aerobiche (Ortega et al., 2008), l'età e test sul campo intermittente adattati all'età e al sesso sono necessari.


I test intermittenti Yo-Yo sono semplici, poco costosi e permettono di testare sul campo numerosi partecipanti allo stesso tempo e, negli sport di squadra, la performance in questi test è strettamente correlata alla quantità di corsa ad alta intensità durante le partite per adolescenti e adulti (Bangsbo et al., 2008; Castagnaet al., 2006; Castagna,


Impellizzeri, Rampinini, D'Ottavio, & Manzi, 2008; Deprez et al., 2014; Krustrup et al.,

2003, 2006; Souhail, Castagna, Mohamed, Younes, & Chamari, 2010).


Questi test consistono in 2 corse a navetta da 20 m intervallate da periodi di recupero attivo, ma differiscono nelle velocità di corsa e nei periodi di recupero (5-10 s) (Bangsbo,1994).


Il test Yo-Yo Intermittent Recovery Level 1 Children (YYIR1C) è stato proposto per

estendere la fattibilità dei test intermittenti Yo-Yo a impostazioni scolastiche.


Utilizza lo stesso protocollo acustico dello Yo-Yo Intermittent Recovery Level 1 test (YYIR1), anche se 2 × 16 m di navetta e 2 × 4 m per il recupero attivo in 10 s (Ahler, Bendiksen,Krustrup, & Wedderkopp, 2012).


I test intermittenti Yo-Yo sono popolari nel calcio e diversi studi hanno analizzato

l'affidabilità e la validità dei test intermittenti Yo-Yo per gli atleti di sport di squadra.


Tuttavia, i risultati di questi studi non possono essere generalizzati a ragazzi attivi in club non sportivi di età 9-16 anni.


Pertanto, è importante valutare l'affidabilità test-retest delle prestazioni e della frequenza cardiaca di picco (HRpeak) anche per i ragazzi non sportivi di età compresa tra i 9 e i 16 anni.


Allo stesso modo, la capacità dei test di discriminare tra ragazzi non sportivi e giocatori di calcio (validità di costrutto) (Bangsbo et al., 2008) è ancora carente per questo gruppo di età.


Lo scopo di questo studio era di esaminare l'affidabilità dei test intermittenti Yo-Yo in ragazzi non sportivi e in ragazzi allenati al calcio di età compresa tra i 9 e i 16 anni e la capacità test di discriminare tra questi due gruppi per i partecipanti in questa fascia d'età.


Abbiamo ipotizzato che le prestazioni e l'affidabilità del test siano superiori per i ragazzi allenati a calcio rispetto ai ragazzi non sportivi attivi, e che l'affidabilità aumenti attraverso l'età fascia d'età studiata e il livello di partecipazione sportiva.


Protocollo del test


I ragazzi non allenati sono stati testati durante il primo giorno delle loro lezioni settimanali di educazione fisica e nessuna attività fisica vigorosa è stata eseguita il giorno prima del test.


Agli alunni è stato consigliato di mangiare una dieta normale, compresi i carboidrati, il giorno prima del test e di pranzare almeno 2 ore prima del test.


I giocatori di calcio sono stati testati durante la loro prima sessione di

allenamento settimanale, per evitare un effetto effetto cumulativo della fatica sulle prestazioni del test, alla fine del pomeriggio durante il loro normale programma di allenamento.


I giocatori sono stati istruiti a mantenere le loro normali abitudini alimentari e ai loro allenatori è stato chiesto di continuare con il solito programma di allenamento durante il periodo dei test.


Tutti i test sono stati eseguiti durante il pomeriggio, dopo un riscaldamento

standardizzato, indossando le stesse calzature, nello stesso giorno della settimana, alla stessa ora del giorno e in condizioni ambientali condizioni ambientali neutre.


Un test intermittente Yo-Yo è stato utilizzato per ogni gruppo di età gruppo in base al loro livello di prestazione fisica, assicurandosi che il test durasse un minimo di di 3 minuti per ottenere un alto carico aerobico e, preferibilmente, HR massimali o quasi massimali(Ahler et al., 2012; Bangsbo et al., 2008).


Così, la YYIR1C è stato considerato per il 9-11, il YYIE1 per i 12-13 anni e YYIE2 per i 14-16 anni(Ahler et al., 2012; Bangsbo, 1994).


La frequenza cardiaca è stata registrato a intervalli di 1 secondo utilizzando il Polar

Team System 2 (Polar Electro Oy, Kempele, Finlandia) durante i test per determinare il picco di HR, cioè il valore più alto registrato durante ogni test. I partecipanti sono stati familiarizzati con i test e con l'uso dei monitor della frequenza cardiaca in anticipo.


La migliore prestazione nei test Yo-Yo intermittente per ogni gruppo è stata presa per misurare la capacità di resistenza intermittente dei partecipanti e utilizzata per le analisi di validità del costrutto.


Risultati

Non sono state rilevate differenze significative tra i gruppi rilevate in relazione all'età cronologica e alle caratteristiche antropometriche (Tabella I).


Non sono state rilevate differenze significative nella frequenza cardiaca relativa HRpeak da sforzo tra i due livelli di gruppi di partecipazione sportiva in entrambi i momenti del test.


Discussione


Questo studio fornisce, per la prima volta, dati sull'affidabilità e validità del costrutto di ragazzi allenati al calcio e ragazzi non sportivi di età compresa tra i 9 e i 16 anni.


I risultati principali sono stati che i test intermittenti Yo-Yo adattati all'età (cioè YYIR1C, YYIE1 e YYIE2) sono affidabili e in grado di discriminare tra studenti non sportivi attivi e quelli allenati a calcio in tutta l'età.


Le prestazioni nei test intermittenti Yo-Yo studiati, si sono dimostrate affidabili in tutti i gruppi di età e il livello di partecipazione sportiva. Infatti, i valori ICC (affidabilità relativa) variava da 0,844 a 0,981 (p < .001) che è considerato eccellente.


Inoltre, il TEM come %CV (affidabilità assoluta) ha mostrato valori inferiori o vicini al 10%, che è una soglia di riferimento suggerita per l'accettazione pratica della variazione clinica (Atkinson & Nevill, 1998; Hopkins, 2000).


Tuttavia, la differenza delle variabili bias hanno mostrato differenze significative (p ≤ .045) nei gruppi 9-11 (non sportivo attivo, ES = piccolo) e 14-16 (entrambi i gruppi non sportivi attivi e allenati a calcio gruppi, ES = grande) suggerendo la probabilità di differenze withinsubjects di importanza pratica (Castagna et al., 2006).


Questi risultati sembrano indicare che l'YYIE2 era forse eccessivamente fisico e fisiologico impegnativo per il gruppo di età più avanzata.


In questo caso, questo test era probabilmente prevalentemente anaerobico, poiché le distanze percorse sono piuttosto basse, soprattutto per il gruppo non sportivo (515 ± 113 m).



L'SWD è stato suggerito come misura del miglioramento minimo pratico di interesse come conseguenza di un intervento di allenamento (Hopkins et al, 2009).


In questo studio, gli SWD per i ragazzi allenati a calcio variavano dal 5 al 7%, una grandezza molto inferiore ai miglioramenti riportati in studi di allenamento con calciatori che utilizzano test intermittenti Yo-Yo (20-50%) (Bangsbo et al., 2008; Krustrup et al., 2003).


I valori SWD corrispondenti per i gruppi non sportivi gruppi attivi erano nell'intervallo del 4-7%, che è molto inferiore all'aumento del 25% mostrato nelle prestazioni Yo-Yo dopo 6 settimane di lezioni di educazione fisica ad alta intensità di educazione fisica ad alta intensità in bambini di 8-9 anni (Bendiksen et al., 2014).


Tuttavia, poiché non ci sono studi con interventi di allenamento nei gruppi di età qui studiati, sono necessari ulteriori studi.


I LOA hanno mostrato di essere più stretti per i ragazzi allenati a calcio. I risultati di HRpeak hanno mostrato un'alta affidabilità in tutte le categorie e gruppi.


Infatti, i valori ICC sono stati considerati eccellenti (range: 0.791-0.911; p < .001), con una TEM come %CV inferiore all'1% (range: 0,3-0,6%) per tutti i calcoli. Questi risultati sono in accordo con i valori CV mostrati in precedenti studi in giocatori di calcio maschi da gruppi di età U13- a U17 anni (Deprez et al., 2014).


Questi dati forniscono la prova della validità interna di questo studio disegno, che è stato in grado di suscitare lo sforzo di picco attraverso le condizioni di test in entrambi i gruppi in tutte le categorie di età.


Tuttavia, la coerenza dei valori di HRpeak tra le varie occasioni di test potrebbe anche essere il risultato della natura fisiologica di questa variabile che si stabilizza in prossimità dello sforzo fisico massimale, fornendo così meno variabilità di per sé rispetto alla distanza percorsa.


Forse altre variabili fisiologiche come la concentrazione di lattato ematico post-esercizio possono aver aiutato a capire la sensibilità fisiologica dei test.


La validità del costrutto valutata come confronto tra gruppi è interessante quando un test viene esaminato per la specificità dello sport (Impellizzeri & Marcora, 2009).


In questo studio, le prestazioni di Yo-Yo nei gruppi di giocatori di calcio erano significativamente più alte nel gruppo dei non sportivi con differenze corrispondenti al 57%, 119% e 238% per i gruppi di età 9-11, 12-13 e 14-16, rispettivamente.


L'entità delle differenze suggerisce la capacità dei test intermittenti Yo-Yo proposti, adattati all'età, di rilevare le differenze nelle prestazioni intermittenti ad alta intensità in popolazioni di calcio utilizzate per allenarsi e competere eseguendo attività intermittenti casuali.


Il test intermittente Yo-Yo ha indotto una frequenza cardiaca elevata per

tutti i partecipanti, senza differenze significative tra i due livelli di partecipazione

sportiva nella FC espressa come % della frequenza cardiaca di picco, in tutti i

gruppi di età e in entrambi i momenti.


Questi risultati indicano che i test hanno suscitato uno sforzo cardiovascolare simile per entrambi i livelli di prestazione. Questi risultati concordano con Krustrup et al. (2015), che hanno riportato una differenza assoluta ma non relativa nelle richieste fisiologiche in YYIE2 tra soggetti non allenati e giocatori di calcio maschi allenati.


Nonostante il fatto che la maturazione è stato segnalato che la maturazione

influenzi le prestazioni fisiche nell'arco di età analizzato (Buchheit & Mendez-

Villanueva, 2013; Philippaerts et al., 2006; Vaeyens et al., 2006), non è stata valutazione della maturazione è stata eseguita in questo studio.


Tuttavia, nei giocatori di calcio maschi puberi, stimato l'offset di maturità (Mirwald,

Baxter-Jones, Bailey, & Beunen, 2002) non ha confuso le prestazioni di YYIR1 (Deprez et al., 2014; Deprez, Vaeyens, Coutts, Lenoir, & Philippaerts, 2012).


Una limitazione del presente studio è che i test sono stati eseguiti in diversi campi da gioco e con calzature diverse per il gruppo addestrato e quello non addestrato.


Nessuno studio ha ancora confrontato le richieste fisiche di campi da gioco e

calzature indoor e outdoor (erba artificiale e naturale).


Tuttavia, poiché le attività locomotorie, la frequenza cardiaca, i livelli di lattato nel sangue e lo sforzo percepito differiscono tra sabbia, erba artificiale e asfalto (Brito, Krustrup e Rebelo, 2012), ci si potrebbe aspettare che i campi da gioco interni ed esterni all'aperto abbiano un impatto diverso sulle prestazioni Yo-Yo degli studenti.


Per quanto ne sappiamo, nessuno studio ha ancora presentato la distanza e il

picco di HR durante lo Yo-Yo per ragazzi di 9-16 anni non sportivi e allenati al

calcio.


Distanza percorsa in YYIR1C in ragazzi non sportivi di 9-11 anni era simile aquella riportata per le ragazze e i ragazzi misti non sportivi attivi da 6 a 9 anni (Ahler et al, 2012), superiore a 6-7 anni, ma inferiore a 8-9 anni, ragazze e ragazzi misti non sportivi attivi da 6 a 9 anni (Bendiksen et al. ragazzi (Bendiksen et al., 2013).


Nel gruppo di età più avanzata allenato al calcio (da 14 a 16 anni), le prestazioni nel test YYIE2 era simile a quella riportata per U17 elite e U19 non elite giocatori di calcio maschile (Rebelo et al., 2013, 2014), sub-elite U19 calcio femminile giocatori, ma inferiore al livello nazionale e d'élite giocatori di calcio femminile giovanile e senior (Bradley et al., 2014) e dei giocatori di calcio maschile d'élite U19 (Rebelo et al., 2013).


In questo studio, il YYIR1C è stato utilizzato per la prima volta per valutare la

resistenza intermittente ad alta intensità in giovani calciatori maschi. YYIR1C è

stato riportato non solo come rilevare le differenze nelle prestazioni del test per gli allievi misti da 6 a 9 anni (84%), ma anche per essere sensibile ai miglioramenti indotti dall'allenamento nella capacità fisica (Bendiksen et al, 2014).


Quindi, questi test possono essere uno strumento utile per monitorare la forma fisica cardiorespiratoria nell'infanzia, poiché la distanza percorsa nel test YYIR1C è

strettamente correlata al VO2max (Ahler et al., 2012).


Data la consolidata buona affidabilità e la comprovata validità costruttiva del YYIR1C, ulteriori studi che esaminano la validità ecologicae la validità di criterio di questo test nel calcio giovanile maschile sono necessari.


Le differenze nelle prestazioni di resistenza intermittente ad alta intensità

suggeriscono che le differenze tra gli allievi maschi non sportivi e allenati al calcio

nelle prestazioni intermittenti Yo-Yo aumentano con l'età, a favore dei giocatori di

calcio.


Si potrebbe essere ipotizzato che questo sia probabilmente l'effetto di una

diminuzione dipendente dall'età dei livelli di attività fisica giornaliera e della forma

fisica negli studenti non sportivi (Biddle, Gorely, & Stensel, 2004; Hallal et al., 2012).


L'effetto cumulativo di allenamento e competizione è stato considerato come una

variabile indipendente dell'aumento della forma fisica legato all'età solitamente riportato nei giovani calciatori (Bangsbo et al., 2008; Rebelo et al., 2014).


Inoltre, il declino della forma fisica cardiorespiratoria che si verifica con età,

solitamente attribuito all'aumento dell'adiposità associato alla maturazione (Ortega et al., 2008), potrebbe essere, in parte, contrastato dall'esercizio, aumentando così le differenze tra i ragazzi non sportivi attivi e quelli allenati ragazzi.


In conclusione, i test intermittenti Yo-Yo (YYIR1C, YYIE1 e YYIE2) sono strumenti

affidabili per testare la capacità di esercizio intermittente e l'HRpeak dei ragazzi

nelle scuole e nei club sportivi e per rilevare le differenze nel livello di prestazione

tra ragazzi non sportivi e ragazzi sportivi in gruppi di età dai 9 ai 16 anni.


Applicazioni praticheSulla base dei risultati di questo studio, gli insegnanti e gli allenatori dovrebbero considerare i test intermittenti Yo-Yo adattati all'età come strumenti affidabili e validi per valutare la forma aerobica e la resistenza intermittente ad alta intensità in in allievi e giocatori di calcio di età compresa tra i 9 e i 16 anni.


Comunque servono ulteriori studi che affrontino la validità diretta del criterio e la

reattività del test di Yo-Yo test in giocatori di calcio maschi da 9 ai 16 anni.


Inoltre, poiché i test YoYo sono ben correlati con il VO2max in soggetti non sportivi (Ahler et al., 2012; Krustrup et al., 2015), questi test pratici e a basso costo sul campo possono essere utilizzati per gli scolari di 9-16 anni per determinare i livelli generali di fitness aerobico.


Tipologia di Yo-Yo test in base all'età


Così, la YYIR1C è stato considerato per il 9-11, il YYIE1 per i 12-13 anni e YYIE2 per i 14-16 anni.


Questi test consistono in 2 corse a navetta da 20 m intervallate da periodi di recupero attivo, ma differiscono nelle velocità di corsa e nei periodi di recupero (5-10 s).


Nessuno studio ha ancora confrontato le richieste fisiche di campi da gioco e calzature indoor e outdoor (erba artificiale e naturale).


Tuttavia, poiché le attività locomotorie, la frequenza cardiaca, i livelli di lattato nel sangue e lo sforzo percepito differiscono tra sabbia, erba artificiale e asfalto (Brito, Krustrup e Rebelo, 2012), ci si potrebbe aspettare che i campi da gioco interni ed esterni all'aperto abbiano un impatto diverso sulle prestazioni dello Yo-Yo test.

118 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page