top of page

Come Graham Potter ha trasmesso equilibrio tattico al Chelsea?


Se desideri conoscere quali sono i principi tattici con cui Graham Potter ha ridato equilibrio tattico al Chelsea questo articolo sarà la risorsa ideale. Scoprirai infatti come il tecnico dei Blues abbia completamente stravolto l'andamento della squadra londinese rilanciandola in Premier League ed in Champions League.


Salvati questo articolo nei preferiti e torna a leggerlo prima di ogni partita del Chelsea che vedrai in tv. Potrai così mettere a confronto quello che ho scritto a quello che vedrai durante la partita.


Sei pronto? Cominciamo!


Prima di tutto però mi presento… Del resto, chi sono io per parlarti del Chelsea di Graham Potter?


Ecco…


Ciao Sono Alessandro Recenti


Sono partito dall'Oratorio di Villongo (Bg) sino ad arrivare a giocare l'Europa League con il Sion e L'Honved Budapest.


Attualmente sono l'allenatore del Tavagnacco (serie B femminile) e - oltre ad allenare - creo contenuti e corsi di formazione per allenatori di calcio.


Con mia moglie Sara abbiamo fondato Coaches, per la formazione degli allenatori.


Coaches è una community di allenatori con oltre 1000 iscritti, in cui ci occupiamo di formazione e supportiamo gli allenatori nella loro crescita professionale anche anche alla nostra Coaches!letter, la newsletter di Coaches. Ricevi la Coaches!letter con questo link.


Ora, lascia che ti racconti una storia…


La storia di Graham Potter


Ha iniziato ad allenare per alcune squadre universitarie inglesi passando poi alla panchina dell'Östersund, in quarta serie e, nel giro i pochi anni arrivare in Europa League dopo aver vinto la coppa nazionale svedese.


Dopo aver ben figurato al Brighton (in cui De Zerbi ha preso il posto) è arrivata la grande chiamata al Chelsea


Graham Potter, chiamato ad inizio settembre dalla dirigenza dei Blues, per riequilibrare l'andamento della squadra londinese dopo un inizio stagione negativo, sostituendo Thomas Tuchel (vincitore di una Champions League con il Chelsea).


Riequilibrare è il verbo corretto.


Infatti Potter è solito dire: "The most important thing is the balence".


"La cosa più importante è l'equilibrio."


Dall'arrivo di Graham Potter i Blues hanno collezionato 3 vittorie e due pareggi in Premier League e 2 vittorie (entrambe contro il Milan) in Champions League.


Ha provato inizialmente a giocare con un sistema di gioco 4-2-3-1 per poi passare al 3-4-3 di Tucheliana memoria e mettere dietro Koulibaly e Fofana con al centro Thiago Silva.


Ma...


Quale aspetto contraddistingue il Chelsea di Graham Potter?

  1. Bilanciamento in fase di non possesso palla

  2. Gestione palla

  3. Lateralità offensiva

  4. Densità in area di rigore

In fase difensiva

  1. Bilanciamento in fase di non possesso palla


Quando il Milan inizia l'azione dal basso il Chelsea chiude le linee centrali andando ad "isolare" i 2 possibili ricevitori centrali dei rossoneri.

I 3 attaccanti dei Blues stringono e, generalmente, i 2 esterni di centrocampo (nella partita James e Chilwell) oppure un esterno ed un centrocampista centrale (Loftus-Cheek e Kovacic) si accentrano così da formare una situazione di 5vs2.

La situazione di 5vs2 che vedi è significativa in quanto questo accade soprattutto in zona centrale, ma allo stesso tempo parte di un posizionamento più ampio come potrai vedere nell'immagine sotto.

Infatti, andando ad allargare l'immagine si può notare la globalità dell'equilibrio tattico del Chelsea.

La disposizione difensiva nella metà campo avversaria, 2-3-3, permette in primo luogo di portare 8 giocatori a "difendere" ma continuando a mantenere equilibrio tattico.

Equilibrio che blocca la costruzione da dietro del Milan e permette di recuperare il pallone.


Il Milan una volta persa palla si riposiziona con la linea difensiva andando a chiudere l'eventuale giocata in area del Chelsea.

Nell'immagine sotto abbiamo evidenziato il 24 James, autore del gol, il quale segue da lontano l'azione e partecipa poi andando ad inserirsi per andare a rete.

Analizzando più nel dettaglio la situazione possiamo notare come 17 Sterling con la sua posizione debba essere osservato da 5 Ballo-Toure e, quindi, grazie anche ad un rimpallo fortunoso che per mette di far arrivare palla a James, subire l'attacco alle spalle per il gol del 3-0



In fase offensiva


In fase di possesso palla invece sono 3 gli aspetti che caratterizzano il gioco del Chelsea di Graham Potter:

  1. Gestione palla

  2. Lateralità offensiva

  3. Densità in area di rigore


1 . Gestione palla Il Chelsea cerca con il gioco di sviluppare situazioni offensive pericolose. Nell'immagine sotto, tratta dalla partita contro il Crystal Palace finita 1-2, possiamo notare come sia la volontà di mantenere il possesso della palla (considerato che erano al minuto 89 e che il risultato era di 1-1) l'aspetto da evidenziare. L'azione si sta sviluppando fuori dall'area di rigore e il Crystal Palace sta cercando di portare pressing ai 3 giocatori del Chelsea. Un 3vs3 che in realtà diventa in seguito un 4vs3 per il Palace. Da notare il posizionamento dei 3 attaccanti dei Blues, i quali tengono bloccata la linea difensiva avversaria.


2 . Lateralità offensiva

Usciti dal pressing del Crystal Palace il Chelsea utilizza gli aspetti della lateralità offensiva per andare a liberare spazio per l'eventuale cross o tiro in porta.

Nell'immagine sotto possiamo vedere come sia la densità in zona palla la caratteristica principale in questa fase di gioco.

Anche in questo caso si può notare come sia la superiorità numerica, 4vs3, che la superiorità territoriale sia a vantaggio degli uomini di Potter.

In questo modo il Chelsea attira e sposta gli equilibri del Palace dal centro al lato opposto mantenendo però sempre occupata la linea difensiva avversaria.



3. Densità in area di rigore

Fino a liberare Gallagher al tiro per il gol dell'1-2.


L'aspetto più interessante da notare, oltre allo splendido tiro dalla distanza da parte del 23 dei Blues, è la densità di giocatori in area di rigore ed il loro specifico posizionamento.


2 giocatori in zona centro destra dell'area di rigore e 2 giocatori in zona centro sinistra.

Con questo posizionamento offensivo i giocatori offensivi di Graham Potter hanno letteralmente aperto in due la difesa del Crystal Palace.


Focus Gol

Andiamo ancora più nel dettaglio con queste 2 immagini:

Dopo aver costruito il gioco con 2 difensori contro 1 attaccante del Crystal Palace il Chelsea cerca:

  • la lateralità offensiva

  • la densità offensiva

  • la superiorità numerica

  • la superiorità posizionale

Nell'immagine sotto possiamo trovare tutti e 4 questi aspetti.

Per poi cambiare gioco e trovarsi in situazione di 2vs2 e dopo un fraseggio tra Mount e Aubameyang e pareggiare il conteggio delle reti.


Tutto quello che hai letto in questo articolo ti aiuterà a capire quello che è il pensiero tattico di Graham Potter in entrambe le fasi di gioco, ma per approfondire collegando quanto hai visto in questo ad una esercitazione basata sui suoi principi dai un’occhiata a questo Coaches!drill


Spero questa analisi tattica ti sia utile per comprendere l'idea di un allenatore che ha fatto un percorso che noi tutti vorremo percorrere.


Dalle squadre universitarie alla Premier League con il Chelsea.


Altre analisi tattiche, report e focus tattici per studiare, comprendere, adattare e trasmettere alla tua squadra li puoi trovare tutti in Top Coaches Generation.


Un corso per cambiare la tua prospettiva sull'idea di poter trasmettere le idee dei grandi allenatori europei alla tua squadra.


81 video, 324 video-clip e 81 esercitazioni per te e per la tua squadra.



E tu? Come strutturi la fase di non possesso palla? Alto con pressione offensiva o basso in attesa per poi portare pressing per ripartire?


Scrivilo nei commenti sotto. Avrei piacere di conoscere il tuo pensiero.


Un abbraccio

Alessandro

 




Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page