top of page

Come dominare l'1vs1 a tutto campo

E' pensiero comune che nel calcio moderno la marcatura 1vs1 a tutto campo si sta sempre più sviluppando e sostituendo alla difesa a zona pura.


In Italia, il pioniere è stato sicuramente Gian Piero Gasperini che con l'Atalanta ha dimostrato quanto fosse importante andare a pressare nella metà campo avversaria i giocatori 1vs1.


Allo stesso tempo potrebbe diventare una delle situazioni più critiche che si potrebbero verificare.


Come allenatori, dobbiamo preparare i difensori ad affrontare questa sfida con determinazione e intelligenza tattica. Scopriamo le strategie chiave per dominare l'1vs1 dalla prospettiva difensiva.



E' pensiero comune che nel calcio moderno la marcatura 1vs1 a tutto campo si sta sempre più sviluppando e sostituendo alla difesa a zona pura.


Posizionamento Consapevole nell'1vs1 a tutto campo


La base di una difesa efficace nell'1vs1 è un posizionamento consapevole.


Nella concezione dell'1vs1 attuale si alternano le situazioni ultra aggressive a quelle caute di marcatura ad uomo, ma ancora con l'equilibrio che permette il riposizionamento alla squadra in caso di superamento della prima pressione.


Lettura dell'avversario

La capacità di leggere l'avversario è cruciale.


I difensori devono studiare il modo di giocare degli avversari (per chi non avesse la possibilità di farlo attraverso i video dovrà farlo direttamente in campo durante la partita con la necessità di leggere le scelte dell'avversario nel minor tempo possibile).


Questa lettura anticipata consente ai difensori di prevedere le intenzioni dell'attaccante e posizionarsi di conseguenza.



Tempismo Perfetto


L'arte della difesa nell'1vs1 risiede nel tempismo.


Il timing di pressione ha un obiettivo primario: interrompere l'azione avversaria per cercare di organizzare una transizione offensiva immediata.


Recuperare subito il possesso della palla.



Utilizzo Intelligente del Corpo


I giocatori in fase difensiva devono utilizzare il proprio corpo in modo efficace.


Attraverso un posizionamento intelligente, attraverso la conoscenza del proprio corpo, possono limitare lo spazio disponibile all'avversario, rendendo difficile per quest'ultimo superarli o trovare spazi utili.


Coordinazione con il Portiere


La comunicazione e la coordinazione con il portiere sono fondamentali.


I difensori devono essere consapevoli della posizione del portiere e viceversa.


Questa sinergia aiuta a coprire gli spazi aperti, a prevenire gli eventuali spazi lasciati nella difesa e a gestire le situazioni di 1vs1 in modo più efficace.


Ragionare di squadra


Si tende a pensare che difendere 1vs1 sia esclusivamente tramite il pensiero individuale.


In realtà, la fase difensiva è concentrata sempre sull'aspetto collettivo difensivo.


Se si decide di interpretare la fase difensiva tramite l'1vs1 a tutto campo il primo passo da compiere è trasmettere alla squadra che l'organizzazione difensiva individuale non può trascendere da quella collettiva.


Conclusione

ll posizionamento intelligente e la lettura del gioco sono elementi fondamentali per ogni difensore che si trovi di fronte ad 1vs1 a tutto campo.


Insegniamo ai nostri giocatori a non temere queste situazioni, ma piuttosto a vederle come opportunità per dimostrare il loro valore difensivo.


Un abbraccio

Alessandro e Sara

178 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments

Couldn’t Load Comments
It looks like there was a technical problem. Try reconnecting or refreshing the page.
bottom of page